Logo


In memoria di mio Padre

Antonio


  Articoli     
« »
 
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
English Version English Version
Versiòn en Español Versiòn en Español
Versione Italiana Versione Italiana
Previsioni Meteo

Consulta le previsioni in animazione Flash
Meteo Flash


Iscritti
 Utenti: 34
Ultimo iscritto : vincenzo1
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 2
 
 Immagini: 168
 Immagini viste: 1379620
 
 Programmi e manuali: 20
 Totale scarichi: 12789
 
 Articoli: 14
 Pagine: 31
 Pagine lette: 610591
 
 Siti web: 19
 
 Notizie: 123
 
 Sondaggi: 7
 
 Preferiti: 91247
 Siti visitati: 180317
 
 Post sui forum: 15
 
 Libro degli ospiti: 5
 
 Eventi: 96
Visitatori
Visitatori Correnti : 55
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti
 
Il territorio
Inserito il 15 febbraio 2005 alle 12:23:34 da vincenzo.

Informazioni generali sul territorio di Chiauci

<_div class="Stile16 Stile19 Stile21" align="center"><_div align="center">Chiauci - Il Territorio

<_div class="Stile26" align="justify">

Chiauci sorge a 879 metri S.L.M., su un altopiano calcareo a sinistra del fiume Trigno.
Il fiume ne attraversa il territorio per quasi 5 chilometri dal confine con Pescolanciano, insinuandosi tra due alte pareti rocciose (il Colle della Foce e la Civita) e, dopo aver superato un dislivello di oltre 60 metri con una cascata che, prima della sua distruzione dovuta ai lavori per la realizzazione di un bacino artificiale, prosegue il suo tumultuoso cammino aggirando per un tratto lo sperone rocciose su sui sorge il Paese, dal quale si gode un panorama di spettacolare bellezza.

Il territorio Chiaucese è quasi totalmente montuoso, con un'altitudine media di 818 metri S.L.M..
L'altitudine massima viene raggiunta dalla "Ciocchetta" (1.028 metri), quella minore alla confluenza del Vallone Fucile del Trigno, sul confine con il comune di Civitanova del Sannio (618 metri).
Alture di una certa rilevanza sono anche "I Monticelli" (1.020 metri), il "Monte Lupone" (1.020 metri), il "Colle S. Onofrio" (964 metri), il "Colle Leone" (939 metri) e il "Colle Calvario" (933 metri).

Chiauci è circondato da bellissimi e folti boschi di querce, cerri, pini e abeti, ricchissimi di prodotti tipici del sottobosco (funghi, tartufi, more, mirtilli, asparagi) e dove trovano rifugio volpi, cinghiali, lepri ed altri animali tipici dell'appennino.
Sono presenti anche alcuni rapaci, quali il falco e il nibbio.

Il principale corso d'acqua è il fiume Trigno, che nasce alle pendici del "Monte Capraro" presso Vastogirardi.
Ha una portata massima di 74,50 mc/s e una minima di 0,5 mc/s.. Il fiume è alimentato dalle numerose sorgenti presenti sul territorio di Chiauci, tra cui le più importanti sono "Capo Sorgenza", "La Fonte Maciocia", "La Fonte Cristallo", "La Fonte Casale" e "L'Acqua Nera".
L'acqua di alcune di queste fonti, oltre ad essere pura e leggera, sembra abbia anche alcune proprietà curative (Fonte degli ammalati, Fonte S. Stefano).
La sorgente più ricca, Capo Sorgenza, della portata massima di 180 litri/secondo, è stata anni fa captata dall'Acquedotto Molisano - Ramo Sinistro - e fornisce acqua potabile a 64 Comuni di cui alcuni Abruzzesi.

Il territorio di Chiauci è inoltre attraversato dal Tratturo "Lucera-Castel di Sangro", l'antica via erbosa lungo la quale le greggi transumavamo dalle montagne dell'Abruzzo alle pianure Pugliesi.
Il tratturo costeggia in parte il fiume Trigno e il bellissimo Bosco di S. Onorio, dove è possibile trovare aree attrezzate per picnic e campeggio.
La Regione Molise ha istituito di recente "Il Parco dei Tratturi" allo scopo di salvaguardare un patrimonio unico che testimonia le origini pastorali dei molisani; infatti, le cosiddette  “autostrade del passato” non erano solo vie di comunicazione per le greggi tra le montagne ed il mare, ma rappresentavano dei veri e propri luoghi di incontro in cui si socializzava, si tenevano delle feste, si pregava nelle chiesette sparse lungo il percorso.

Dal punto di vista naturalistico e geografico, i tratturi si sviluppano per circa 4086 ettari, e consistono in lunghe piste erbose che si diramano in un paesaggio molto vario, che va dalle montagne alle colline, alle valli, e che toccano fiumi e laghi. Ancora oggi, nei tratturi si possono trovare specie di piante che altrove non esistono più: infatti, nelle strade di erba, non essendo state mai coltivate, esistono fiori ed essenze che altrove sono state eliminate dalle coltivazioni. Inoltre, i tratturi attraversano boschi di faggio, di cerro e zone a prato.
La fauna presente comprende molte specie tipiche della zona, dai mammiferi come cinghiali, lepri, tassi, donnole, faine, volpi, scoiattoli, ghiri, agli uccelli come gufi, poiane, barbagianni, civette, passeracei.

Il territorio di Chiauci, inoltre, confina con la "Riserva naturale di Collemeluccio M.a.B.".

Collemeluccio e Montedimezzo, pur facendo parte della stessa riserva, sono due nuclei separati che distano tra loro meno di venti chilometri e, per quanto riguarda la vegetazione arborea, sono ben diversi, perché uno è caratterizzato da resinose (abete bianco) e l’altro da latifoglie (cerro e faggio). Tuttavia, nel 1975, furono fusi in un’unica riserva della biosfera M.a.B. (le riserve Man and Biosphere istituite dall’UNESCO in tutto il mondo sono in totale 329, in Italia ve ne sono cinque) perchè entrambi sono ecosistemi forestali seminaturali di particolare interesse sia per le scienze naturali che per quelle umane ed ambientali e rappresentativi dei problemi socio – economici ed agro – silvo – pastorali che caratterizzano le zone interne dell’Appennino centrale e meridionale.





<_div align="center">

<_div align="center">Links Utili

Regione Molise - Montemeluccio
www.wwf.it
Regione Molise - Tratturi
 
Eventi
<
Marzo
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 -- --

Questa settimana
WebMasters

Sei un Webmaster? Aumenta il tuo Page Rank nei motori di ricerca

Clicca qui

CHIAUCI

Chiauci - Storia, Territorio, Foto, Informazioni Turistiche

Leggi gli articoli!!
Guarda o inserisci le foto!!

Da non perdere

>Ricette tipiche Chiaucesi
>Aprire un Bed and Breakfast
>Homebrewing - Fare la birra in casa

Top - Siti web
 
 © IV 2004-2016 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0
Questa pagina è stata eseguita in 0,109375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile